Sit-in a Bagheria, 'abbattere ecomostro'

in a Bagheria (Palermo), Legambiente protesta affinché venga venga abbattuto l'ecomostro sulla spiaggia del Sarello e chiede l'accesso agli atti per fare luce "sulle strane e anomale procedure seguite dopo l'acquisto del fabbricato da parte della 'Nuova Poseidonia srl', costituita da dirigenti del M5S e dal sindaco di Bagheria per trasformarlo in un albergo". "Finora ci è stato impedito l'accesso agli atti e ci siamo rivolti al Tar. L'ecomostro, più volte vandalizzato, è pericoloso per l'incolumità pubblica", dice il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna. "Finora tutti avevano manifestato la volontà di abbatterlo, ma, evidentemente, una cosa sono i proclami fatti in campagna elettorale, altra storia è l'innata voglia di alcuni amministratori di abusivismo e di bruttezza. A Bagheria un sindaco pentastellato ha cercato in ogni modo di sanare l'insanabile e, addirittura, adesso, è proprietario dell'ecomostro, in società con altri pentastellati".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Caccamo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...